Curiosità

CURIOSITÁ

La visione è assicurata da un ampio boccascena, che si apre su uno spazio di circa 16 mq. Il presepe è completamente creato in gesso e legno poi dipinto a mano. Tutto il presepe è gestito da due centraline elettroniche a microprocessori. Gli effetti scenici dell’avvicendarsi della giornata, sono estremamente curati e realistici, per merito della grande quantità di luci, e del loro posizionamento.  Dal punto di vista meccanico è dotato tutt’ora di circa 35 statue mobili tra cui una decina di animali creati appositamente per il tema di quest’anno. Le statue sono di due dimensioni: diciannove e trenta centimetri. I movimenti sono attuati, da vari motori elettrici che nella maggior parte dei casi movimentano alberi a camme. Ogni statua compie più di un movimento sincronizzato e sono vestite a mano e curate nei minimi dettagli. Molte scene “entrano in vista” in momenti predeterminati, grazie a botole, ascensori, piani girevoli, porte, che ne permettono la comparsa, il tutto azionato, da servomotori.

Durante la rappresentazione sarete accompagnati da un narratore, molto speciale, che ognuno di noi vorrebbe sempre avere al suo fianco.

Immagine anteprima YouTube

Immagine anteprima YouTube

Articoli recenti